Recensione vini

NOELIA RICCI, BRO’ 2018 TREBBIANO, BIANCO FORLI’ IGT

Per la serie #iorestoacasa e a casa faccio outing:

Noelia Ricci, Bro’ 2018 (Trebbiano romagnolo)

Ok, lo devo dire a tutti, non ho alternative: amo Noelia Ricci.
È definitivo.
Per i vini, come per le persone, c’è qualcosa che oltrepassa l’oggettività.
Si vibra sulle stesse frequenze: il segreto di una relazione felice.
Conoscevo molto bene “Il Sangiovese” e “Godenza”, ma Bro’ (il bianco) non lo avevo ancora incontrato.
C’è poco da fare, certe mani si riconoscono.
È un vino che valica la materia. Delicato.
Sembra impalpabile, ma ti tocca.
Si apre all’etereo. Iodio, minerali, sale.
Il bocciolo della rosa non ancora aperta, un sentore lieve di origano e pistacchio.
Ti disseta.
Un tuffo nell’acqua fredda del mare quando fa caldo.
Semplice? Non ne sono del tutto sicura.
Da riprendere? Ne sono certa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.