Recensione vini

Andrea Marchetti, Giallo 2018 (Albana e Trebbiano)

Per la serie #iorestoacasa e casa è famiglia:

Andrea Marchetti, Giallo 2018 (Albana e Trebbiano)

Non c’è la foto del bicchiere perché…l’ho finito subito 😬😁😅

Giallo è fratello di Luci Rosse e G-Ray: il maggiore, quello saggio.

Dei tre, quello che preferisco.

Un vino di campagna, un abbraccio rassicurante.
Camomilla, fieno e naftalina a ricordare i pomeriggi domenicali passati in cascina. Tra la cucina in cui veniva preparato il pranzo e i giochi nei campi, le cadute nell’erba.
I mazzolini di margherite da portare in regalo alla mamma e le ginocchia verdi.
Un vino decisamente spettinato, con la barba incolta, ma mi piace proprio per questo.
In bocca il sorso è corposo, ha più materia rispetto ai fratelli. Un finale piacevolmente tannico.
Un carattere dolce, ma deciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.