Enologia

Tutto inizia con il comprendere quale sia il momento migliore per vendemmiare. Entrano in gioco le caratteristiche del vigneto e la tipologia del vitigno, ma anche il carattere incostante delle annate. Si può raccogliere in anticipo per ottenere vini più freschi, o tardivamente, per donargli corpo e morbidezza e spesso queste scelte vengono mosse dalla tendenza del mercato e delle mode. Il bravo vignaiolo ha una consapevolezza enorme rispetto alle proprie piante e una grande sensibilità nell’ascolto, sarà quindi più difficile trovarlo schiavo di queste dinamiche, ma tutto può succedere. L’uva va raccolta nel momento esatto in cui inizierà la vinificazione perché, a differenza di altri frutti, interrompe il suo processo di maturazione nell’istante in cui viene staccata dalla pianta. La maturazione dell’uva è necessaria per ampliarne il suo corredo, quello che conferirà al vino ampiezza e profondità.

È da qui che comincerà la vinificazione, la trasformazione dell’uva in vino.

 

1) La Vinificazione