abbinamento cibo vinoRecensione vini

RECENSIONE: VILLA RAIANO, BOSCO SATRANO 2017, FIANO D’AVELLINO DOCG

Per la serie #iobevoacasa e a casa bevo bene:
Villa Raiano, Bosco Satrano 2017. Fiano di Avellino.

E poi ecco, tutto finalmente si fa facile.
Facile, non banale.
Facile come quando sei in compagnia della persona giusta e parli, ridi, scherzi senza sforzo.
Non ti domandi più: ma io sono felice? Sei felice e basta.
Non ti fai domande. Ecco, con questo fiano è così.
Mi sono ritrovata a sorridere da sola, mi sono ritrovata a cantare il ritornello di una vecchia canzone di Bertoli, quel passaggio che fa:

“ Eppure il vento soffia ancora
Spruzza l’acqua alle navi sulla prora
E sussurra canzoni tra le foglie
E bacia i fiori li bacia e non li coglie
Eppure sfiora le campagne
Accarezza sui fianchi le montagne
E scompiglia le donne fra i capelli
Corre a gara in volo con gli uccelli”

E su queste strofe potrei chiudere, ma come ogni bella compagnia mi ha dato la voglia di chiacchierare.
È come il primo giorno di vacanza al mare: ti svegli alle sei per andare a correre, tirando fuori dall’armadio la felpa morbida che avevi lasciato lì l’anno prima.
Sa ancora un pochino di naftalina.
È estate, ma fuori fa ancora fresco così te la leghi in vita.
L’aria è tersa, pulita.
Inizi a correre subito, ti senti pieno di energia. L’aria sa di mandorla dolce e pino.
Corri lungo la strada, dove le prime botteghe stanno per aprire, il fruttivendolo sistema le mele e i limoni.
Ci si saluta con un cenno. Un sorriso. “Ripasso dopo”.
Inizi a sentire più nettamente l’aria salina mentre corri verso il mare: profuma di scogli, rocce, conchiglie.
Respiri più profondamente. Il tuo corpo è agile, sottile. Ne senti la muscolatura tesa.
Ti sembra di disegnare movimenti perfetti.
Corri fino alla spiaggia, dove l’alba sta colorando pian piano la sabbia. Solo arrivato lì ti fermi, e scoppi a ridere. Così, senza motivo.

P.S. A chi interessa il mio abbinamento strambo, l’ho bevuto con una pasta alla salsa di cavolfiore. La delicatezza e la tendenza dolce del piatto, con la sapidità e la freschezza di questo vino si sono sposati alla meraviglia.

Villa Raiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.