Recensione vini

Livon, “Solarco” Friulano & Ribolla Gialla 2018, Collio Doc

Livon, Solarco Friulano & Ribolla Gialla 2018, Collio Doc

A chi un po’ mi conosce, forse, sorprenderà questa scelta.
Eternamente spettinata, come può piacermi un vino così preciso? Eppure, è successo.

È una di quelle donne che incroci per strada, impeccabile.
Capelli biondo chiaro che sembrano usciti dal parrucchiere, trucco perfetto e mani smaltate.

Ma dimmi, come fai ad essere così già di prima mattina?!

Sa di buono. Non si inonda di profumo, lo dosa nel modo corretto.

Sembra di sedere su di un prato, erbe aromatiche e fiori dolci, camomilla, discorsi composti all’ombra di un tiglio.
Ha qualcosa di esotico nei tratti e una punta di vaniglia nera e lacca che arrivano dai capelli.

Un naso pulito, leggero come il suo vestito estivo.

Si muove con eleganza, un’acidità che piroetta felicemente come la ruota di una gonna.

In bocca ti ritrovi il gusto del mapo, della mandorla amara, dell’orzo e dell’albicocca. Le sue chiacchiere vanno avanti, non si interrompono bruscamente.
Le lascia scivolare verso di te.
È facile starla ad ascoltare.

Si scompone solo un attimo al momento del saluto, sembra un filo accaldata, ma si riprende immediatamente.

Sento qualcuno che bisbiglia accanto a lei:
“Per essere così sicuramente è rifatta!”

Non so se sia rifatta o meno, ma in caso, complimenti al chirurgo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.