Andrea Marchetti: La Corte 2020

Andrea Marchetti vino

Andrea Marchetti La corte dei miracoli, La Corte 2020

I vini di Andrea Marchetti mi fanno fare sempre connessioni artistiche e letterarie.

A partire dall’etichetta che ricorda le opere del futurista Depero e la sua storica collaborazione con Campari (forse l’aperitivo nazionale per eccellenza) ai nomi: “La corte dei miracoli”, che mi rimanda all’intramontabile testo “Notre-Dame de Paris” di Victor Hugo (che per un “e che ce ne può fregare” è nato il mio stesso giorno).

“L’eccesso del dolore, come l’eccesso della gioia, sono stati d’animo violenti, che durano poco. Il cuore dell’uomo non può restare a lungo in estremo.” scriveva Hugo, e in questo sorso noi ritroviamo il sottile concetto di equilibrio senza rinunciare alla “diversità” che caratterizza ogni personaggio all’interno della corte dei miracoli.

Un lieve sentore di ridotto che, come una gamba claudicante, si attenua e si assesta fino a prendere parte in una strana armonia con il bouquet, fatto di pesca, bucce di arancia, una nota verde declinata sulle erbe aromatiche.

Si tratta di un abbraccio tra l’albana e il trebbiano, 4 parcelle vinificate separatamente di cui due fanno una breve macerazione e maturano in legno e le altre due vedono solo l’acciaio.

In bocca sulle prime il sorso sembra grasso, ma è solo un’impressione, in un attimo il corpo è snellito da una sottile vena acida e da una chiusura balsamica. Una leggerissima tannicità rende l’esperienza più fisica.

Ma la cosa che colpisce maggiormente è il finale di mandorla tostata e il persistere in bocca di una piacevolissima idea di miele e croccante.

Non guardare il volto, fanciulla, guarda il cuore.

Il cuore di un bel giovane è spesso deforme.

Ci sono cuori in cui l’amore non si conserva.

Fanciulla, l’Abete non è bello

non è bello come il Pioppo

ma d’inverno mantiene le foglie.

(Victor Hugo – Notre-Dame de Paris

Se vuoi conoscere altri vini di questo produttore clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.