La Cricca: alla scoperta del Pinot Bianco.

Pubblicato il
La Cricca è una piccola e giovane realtà del Friuli che al momento produce poche bottiglie.
Si tratta dell’incontro di un gruppo di amici.  
Al momento hanno solo tre etichette, una di queste è il Pinot Bianco. 
 
 
La Cricca, Pinot Bianco 2019, Friuli Colli Orientali Doc
 
Mario Soldati in quel bellissimo libro che è Vino al Vino scriveva del Friuli:
“Terra ardente e impetuosa, dove non si rinuncia a niente” e proprio a niente si deve rinunciare bevendo questo vino.
 
Il naso è dritto, chiaro sa di pepe rosa e muschio, susina e acacia. Decisamente speziato.
Un sorso gustoso, minerale, lieve.
Un’acidità delicatissima che disegna linee sottili.
 
E’ lo chiffon, la mussola, l’organza che avvolgono e rivestono una dama.
 
I 14,5% Vol quasi non si sentono, se non nell’essere vaporoso di quelle stoffe leggere.
Un retrogusto di buccia di agrume, limone, mapo, mandarino e un finale delicato di caramello.
 
L’ho abbinato ad un filetto al pepe verde (di vitello e senza senape) e vi assicuro che era praticamente perfetto.
 
 
Filetto al pepe verde senza senape.        Bottiglia di vino La Cricca, bicchiere Zalto e libro di Mario Soldati

L’enologo che segue La Cricca è Giacomo Orlando della cantina Orlando & Didonè

Se vi interessa avere qualche informazione in più su questa giovane realtà, potete andare a curiosare nel loro SITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.